lunedì 29 settembre 2008

Maratonina di Udine 2008 report...

image

Una bella giornata di sport! Mi sto abituando a queste domeniche mattine dedicate alle gare competitive; quando poi la gara è organizzata ottimamente come questa 21k di Udine, la compagnia è quella giusta e tutto volge per il meglio allora diviene inevitabile. Avendo gestito non troppo bene con il mio gruppo i minuti finali prima della partenza ci ritroviamo un po' in ritardo per le solite operazioni, in particolare per il riscaldamento che liquido in 10' scarsi per arrivare in zona partenza almeno 5' prima dello start. Ovviamente la posizione è sfigatissima, dietro addirittura ad un colonnato. Quando manca 1' mi accorgo che incredibilmente ho dimenticato il mio inseparabile compagno di corsa, quell'aggeggio senza il quale mi sento veramente nudo, senza il quale in pratica non corro mai: il cardio :-( . Imperdonabile errrore, ma cerco di non darci troppa importanza per non agitarmi in maniera irreparabile.

Non mi resta ovviamente che affidarmi al solo passo al km e alla respirazione/sensazione e mentre faccio questi ragionamenti un forte sparo da il via alla gara. Grande ressa alla partenza e subito forte agitazione (già iniziata per la mancanza del cardio ) per non poter correre come si vede, e allora via ad acellerazioni varie, frenate, zig-zag per un km circa, quando finalmente la situazione si normalizza, ma l' autolap del Garmin mi da un (a posteriori quasi sicuramente bugiardo) 3'26'' che mi fa pensare "che c...o sto facendo.?.". Cerco di mettere il pilota automatico su un ritmo sostenibile e subito mi accorgo che già al 2km si è formato un gruppetto che gira ai 4'/km o giù di lì...la mia testa decide di seguirli e basta!

Mi accorgo che l'andatura del gruppetto però è sotto quel fatidico muro e allora mi intimorisco un po' e i km dal 4^ al 7^ controllandomi e rallentandomi, tengo una media che praticamente era quella sperata a tavolino ovvero tra i 4'-4'05''/km. Nonostante questo piccolo rallentamento la media accumulata è ancora sotto ai 4'/km, la fatica è gestibile e penso "lascio o raddoppio?"...vado per la seconda e cogliendo l'attimo giusto decido di rischiare! Piano piano riaggancio il gruppetto di 5 runners dei quali ormai conosco benissimo la tenuta e soprattutto le scarpe. Da quel momento penso solo a non perdere quel treno! I km successivi passano ad un'andatura incredibilmente ancora inferiore ai 4'/km... 9-10-11-12: la fatica è li presente, ma non sono mai in difficoltà e le gambe sono sciolte....nell'aria inizia a farsi avanti un cauto ottimismo, una speranza di non aver fatto una grande cag..a . Il 13 lap si rivela il più duro per me, momento di appannamento-esitazione-tentennamento che mi fa perdere un 15m dai "compagni", ma subito reagisco e complice anche un rallentamento generale li riprendo! Bevo ad ogni ristoro e approfitto di ogni spugnaggio, cerco di tenere una corsa più economica possibile e non vado mai in affanno.

Sento invece un forte fiatone proveniente da certi elementi del gruppetto ed infatti inizia proprio in quegli istanti, come al solito, la vera gara e io ci sono con tutto me stesso: ho ancora incredibilmente da dare...! Il gruppetto verso il 15km si sfascia completamente con un cambio di ritmo, ma resisto e riesco a prendere la scia del "compevole". Divento la sua ombra e lui la mia lepre, gli ultimi km cominciano a diventare lunghi, la fatica aumenta, e si viaggia ancora sotto i 4'/km con una punta al 17^ di 3'49..la mia lepre con ai piedi delle nike gialle è diventato il mio muro da abbattere, la mia gara, la vita o la morte :-o :è una sfida riservata a noi 2. Non si rallenta, "nike gialle" è ancora agile e sembra scappare, ma riesco ripetutamente a riavvicinarlo, curve e controcurve e siamo sempre lì in un fazzoletto.....rettilineo finale "nike gialle" aumenta paurosamente la frequenza..."asics bianche" partono un attimo dopo, ma al punto giusto e con una frequenza maggiore..1:23:05, incredibilmente :-)

Immagine

Considerazioni: prima metà gara a 3'58''/km, seconda metà a 3'52''/km un negative split uscito dal cilindro :-P Personale ben al di sotto di quanto sperassi.

24 Comments:

GIAN CARLO said...

Sono contento di aver incredibilmente sbagliato la mia previsione.
L'appannamento che avevi avuto 10 giorni fa non faceva pensare un simile colpaccio.
Super super complimenti

Micio1970 said...

Ottimo risultato! Il lavoro paga sempre ... ed ora maratona sotto le ore?

Alessandro said...

Sono il meno qualificato ma non posso non dirti che sei stato bravissimo; complimenti, davvero incredibile ciò che hai fatto. Grande Alby!

Gianluca Rigon said...

MI-TI-CO ! SPET-TA-CO-LO !
Complimenti ! Sei veramente forte !

Ciao !

albertozan said...

Mister: memore della tua previsione per 4-5km mi sono stabilizzato su quei valori, ma poi le sensazioni mi mi hanno suggerito di "rischiare"...sono contento di averti sorpreso ;-)...thanks
Micio: grazie, hai ragione! Per Venezia cambia poco, magari qualche secondo al km, quel "muro" lo voglio affrontare senza fretta il prox anno.

albertozan said...

Alessandro: qui siamo tutti qualificati, hai ragione mi sono sorpreso anch'io grazie mille ;-) ...!!!
Gianluca: ciao grande...grazie anche a te ;-)!!

Fatdaddy said...

Mi vien da dire "incredibile", ma conoscendoti di incredibile c'è veramente poco!
Grandioso!

margantonio said...

bella gara e grande negative split. ieri le condizioni erano proprio ottimali e poi a Udine non c'è neanche un cavalcavia, se sei al meglio puoi fare gran tempi.
sono curioso di sapere chi fosse quel nike gialle con il quale hai "ingaggiato lotta"

Danirunner said...

Incredibilmente bravo!!! o forse per te normale amministrazione...

albertozan said...

Fast: heilà, new marathon man ;-)
Anto': classifica tds e ti togli la curiosità, è arrivato subito dopo! Sono d'accordo con te, si può fare un gran bene!
Dani: magari ;-)

bibe said...

Complimenti Alberto! Grande gara, grande tempo e grande resoconto: peccato non esserci rivisti a Colonna, ma per una gara del genere sei più che "giustificato"! ;)
Ci vediamo presto, buone corse!

Furio said...

GRANDISSIMO ALBE!!!!!!
Lascia a casa sempre il cardio!

A parte gli scherzi, a me dava una certa ansia, senza corro più liubero, tanto che ho trovato il coraggio poi di sostituirlo con un forerunner 205 (avevo un polar Rs200Sd).

Tornando alla gara, sei riuscito in quello che non sono riuscito io: osare.

Sei stato davvero forte ;-)

PS hrlfzoq ---> dai togli verifica parola :-P

albertozan said...

Bibe: grazie..peccato veramente, ma avremo modo di rincontrarci quanto prima..!!
Furio: grazie grandissimo! Io con il cardio invece ho un buon rapporto, e sono convinto che avendo un certo numero di dati rilevati dalle gare possa essere utilissimo...ma occorrono dati e se lo lasci a casa questi non arrivano ;-)

Danilo said...

Alberto, complimenti. Ti ricordi quando dopo la mezza di Jesolo ti ho detto di provare qualche volta a correre senza il cardio?....Correre a senzazione aiuta a conoscersi a capire meglio i propri limiti e le proprie capacità, ma tu avresti fatto quel tempo comunque e sono sicuro che migliorerai ancora. Forza!!
Ciao, Danilo.

albertozan said...

Danilo: grazie!!! Si me lo ricordo molto bene.. e domenica ho proprio cercato di "ascoltarmi" e di "capirmi". Il cardio lo userò ancora in gara, ma in combinazione con le sensazioni che starò provando..Grazie della fiducia, dai che ho voglia di fare qualche sgambata assieme! A prestissimo ;-)

Pimpe said...

sti ca e me co...
grandissimo!! senza parole!
che gara !!!

Drugo said...

Grandissima gara e racconto molto avvincente.
Non c'è che dire, fai pure con calma ma il muro ha già cominciato a tremare.

albertozan said...

Pimbe: giornata di personali domenica..grandissimo!!
Drugo: grazie e ancora complimenti per la tua grande LGM

Alvin said...

Venezia ti aspetta..con calma e sotto le 3 ore....Immenso....
1:23...che tempo!!

albertozan said...

Grazie Alvin..quel muro-one come dicevo a Micio magari ed eventualmente lo affronterò con calma il px anno...ciao!

Mathias said...

arrivo tardi, ubriaco dal post colonna ancora..grande albertoooo

albertozan said...

Meglio tardi che mai Math...buoni i vini romani è .? ..;-)))

uscuru said...

fantomaticooooo!!!!
ma do' voi arriva''
partire cosi' a skioppo , e' poi difficile stabbilizzarti
quel gruppetto ti ha aiutato molto
ma tu.. ce stavi!! grande albyyyy!!!

albertozan said...

grazie Orlando penso anch'io che mi abbia aiutato il gruppetto!!..

blogger templates | Make Money Online