giovedì 16 ottobre 2008

Ripetute con recupero affaticante..

image

Direttamente da Speciani e dal suo MBW ieri sera ho svolto un allenamento diverso dal solito: delle ripetute di 2000m a 4'15''/km con "recupero" di 1000m alla velocità di soglia. Lo scopo della seduta è quello di stimolare la potenza lipidica, ma soprattutto di registrare a livello fisico e ancor più mentale il passo di 4'15''/km  come un andatura riposante e rilassante.  Allenamento che mi è particolarmente piaciuto, anche perchè il risultato ha confermato certi impressioni di chi ne sa di più di me :-P ...:

Senza nome

18 Comments:

Pimpe said...

copiata tabella.. la provero' a breve..! ciao

GIAN CARLO said...

Ho già visto che questo lavoro lo facevano Andrea e Yervs, ne abbiamo parlato anche a Villa Pamphili, specialmente con Psycorun e sicuramente... nella logica sostenuta dar Califfo... che l'importante è variare gli allenamenti questo è un training molto ben calibrato nell'ottica maratona proprio per le motivazioni che hai dato tu: Vedere il RG come relax. Anche il medio frazionato che ho fatto io la scorsa settimana alternando a tempo ora i 4.10 ora i 4.30(circa il RG) avevano la stessa valenza.

Anonimo said...

amo i lavori di questo tipo, li trovo più facili rispetto a sedute di potenza aerobica ad andatura uniforme. perchè? perchè nel km veloce (sembra un paradosso) c'è un recupero: si usano fibre, carburanti e meccanismi fisiologici diversi! naturalmente per colui che quei meccanismi e fibre li abbia allenati. forse per uno come me che adora le ripetute questi lavori sono meno adatti (è più allenante fare ciò che è più difficile), ma preferisco ogni tanto un compromesso fra dovere e piacere. quindi ben vengano, ma abbinati alle sedute classiche ad andatura uniforme.
p.s. i grandi campioni degli anni 80 ste sedute non le usavano mai...e neanche le progressioni. luciano er califfo.

Michele said...

Non ho guardato con attenzione il sito di Speciani ma le tabelle sono in regalo o no e dove sono ?

Furio said...

Ma io e te siamo telepatici?

franchino said...

Bel lavoro Alberto, l'anno prossimo toccheranno anche a me...! ;-)

albertozan said...

Pimpe: ti piacerà...
Mister: penso anch'io sia importante variare gli allenamenti, soprattutto per evitare che subentri una certa noia appunto da ripetitività! Mi sa che che come ultimo qualitativo prima di Ve potrei proprio prendere spunto dal tuo medio alternato...
Er Califfo: prima di tutto benvenuto, è un piacere! effettivamente la seduta l'ho trovata più semplice delle classiche ripetute e le FC lo conferma. Oltre ai motivi che ho già esplicitato nel post, ho scelto questo workout anche diminuire un po' la qualità delle sedute in vista di Venezia...
Michele: l'allenamento l'ho appreso dal libro di Speciani: "Mente e Maratona"..che ti consiglio per gli ottimi spunti e riflessioni..
Furio: vedi che ci sei arrivato anche tu?..;-)

albertozan said...

Era ora Frank!!!

Drugo said...

Bell'allenamento davvero, dev'essere tosto ma stimolante. Prima o poi te lo copio.

Anonimo said...

io faccio 12km in cui alterno 3km veloci a 3km medi, con differenza di 10/15" al km. ma uso la seduta in sostituzione del medio, non delle ripetute (non ho intenzione nè possibilità di preparare maratone). luciano er califfo.

Fatdaddy said...

Un altro libro che metterò nella lista...di Speciani ho letto "Lo zen e la corsa" (o "Correre zen"? Vabbè, non ricordo bene il titolo...) e mi è piaciuto davvero molto, trovandomi in sintonia con il suo pensiero.
La tabella per ora non la copio, ma il libro va a finire che me lo prendo!

albertozan said...

Drugo: vedrai ti piacerà!!
Er Califfo: potrebbe essere simile al lavoro che farò al martedì o mercoledì prossimo, magari con meno km, prima di Venezia..devo studiarci un attimo su..

albertozan said...

Marcè vai sul sicuro, poi Speciani propone su sacco di lavori interessanti!

Gianluca Rigon said...

Ciao Al, intanto complimenti per i tuoi allenamenti, sempre molto interessanti e stimolanti.
Quest'ultimo poi è particolare e, Gian Carlo permettendo mi piacerebbe provarlo.
Ciao !

albertozan said...

Grazie Gian, penso che il Mister possa concedertelo anche perché lo vedo stuzzicato..:-)

Furio said...

Da profano e poi comunque possiedo solo quello, ve lo consiglio anche io Mente & Maratona di Speciani e Trabucchi; a me piace sia cosa scrivono, che come lo scrivono..a mio parere, la lettura risulta piacevole ed esauriente (per noi amatori).

margantonio said...

è veramente interessante questo allenamento. per quanto mi riguarda penso che sarebbe impossibile da programmare in solitario; alberto ma che ritmo pensi di impostare a Venezia?

albertozan said...

Antò se tutto è ottimale, magari forse chissà riesco a tenere il ritmo delle ultime ripetute...;-)

blogger templates | Make Money Online